Home / News / Massimo Cassano: “Processo di rinnovamento inevitabile per Forza Italia”
L'ex sottosegretario Massimo Cassano (FI)
L'ex sottosegretario Massimo Cassano (FI)

Massimo Cassano: “Processo di rinnovamento inevitabile per Forza Italia”

L’EX SENATORE BARESE AFFIDA AD UNA NOTA UFFICIALE IL SUO PENSIERO SUL RINNOVAMENTO AVVIATO DA BERLUSCONI PER IL PARTITO AZZURRO

di Stefano Leone

Lo aveva annunciato negli scorsi giorni; Berlusconi dà il via al percorso di rinnovamento, o perlomeno ci prova, di Forza Italia. La prima mossa è stata la nomina di Antonio Tajani alla carica di vicepresidente. Adriano Galliani, storico manager berlusconiano, sarà a capo settore dipartimento. Nessun mal di pancia all’interno del partito tanto che, sulle scelte sembra ci sia l’assenso e la condivisione da parte dei componenti dello storico partito di Berlusconi. Sulla questione del rinnovamento, e delle prime mosse in questo senso, è entrato nel merito anche Massimo Cassano, ex sottosegretario, rientrato in Forza Italia lo scorso anno. L’ex senatore afferma che, “l’atteso avvio del processo di rinnovamento in Forza Italia è finalmente realtà con la nomina, da parte del presidente Silvio Berlusconi, di Antonio Tajani a vicepresidente del partito e la creazione di nuovi Dipartimenti, che saranno guidati da personalità con particolare esperienza tecnica e politica nel settore di competenza, la cui responsabilità sarà affidata al senatore Adriano Galliani. Non solo, è prevista la Consulta del presidente alla quale sono state chiamate a partecipare eccellenze del mondo imprenditoriale, del lavoro e della cultura italiana. E infine tutto il partito sarà riorganizzato sul territorio con l’intervento del responsabile della Conferenza dei coordinatori on. Sestino Giacomoni. Le prospettive – continua il pensiero di Massimo Cassanoche si aprono attualmente sono interessanti e fanno ben sperare in una nuova fase che punti su una classe dirigente forte, radicata, vicina alle esigenze delle popolazione. Unica strada per ripartire con successo recependo appieno la richiesta di cambiamento che giunge con forza dai cittadini”. Per l’ex senatore barese si è giunti ad un punto di svolta che potrà portare a idee nuove, per le quali, però, occorrono creatività e ferrea volontà all’azione, concentrazione e collaborazione anche con le liste civiche che gravitano nell’orbita del centrodestra. “E’ fondamentale – conclude Cassano – che ognuno di noi metta la massima passione, una solida onestà professionale e intellettuale e, infine, la sicurezza dell’agire per il bene comune”.