Home / News / Presidente di seggio in strada con una scheda in mano che poi mette nell’urna
(foto Ansa)
(foto Ansa)

Presidente di seggio in strada con una scheda in mano che poi mette nell’urna

E’ ACCADUTO AD ALTAMURA; ALTERCHI E QUASI SCRONTRO FISICO FRA IL PROTAGONISTA DEL CASO E ALCUNI CITTADINI; INTERVENUTI I CARABINIERI

di Redazione

Nei 761 comuni italiani interessati stanno per concludersi le operazioni di voto. Seggi aperti fino alle 23:00, dunque, ancora tre ore circa. In Puglia sono 45 i comuni interessati nei quali si sta svolgendo la domenica di voto con l’eventuale turno di ballottaggio, domenica 24 giugno. Per la Provincia di Bari 8 comuni al voto: Acquaviva delle Fonti (21.038); Altamura (69.529); Casamassima (19.246); Conversano (25.683); Mola di Bari (25.567); Monopoli (48.529); Noci (19.285); Toritto (8.551). Nella cronaca della giornata proprio in uno dei comuni del barese, Altamura (quasi 70mila abitanti), si sono registrati momenti di tensione sfociati persino con qualche contatto fisico. E’ accaduto che, nella Sezione 29 il presidente del seggio pare sia uscito dall’edificio scendendo in strada con in mano una scheda elettorale che, una volta rientrato, ha depositato nell’urna. Quanto accaduto, secondo la denuncia del deputato della Lega, Rossano Sasso. Durante la protesta che ne è nata sono intervenuti i carabinieri. Rossano Sasso ha chiesto alla Prefettura di rimuovere il suddetto presidente.